La lavanda cura naturalmente

0 10

Curarsi con la lavanda: non solo profumo e olio essenziale

 

Principio attivo: olio essenziale (linaiolo, geraniolo, borneolo, cineolo)


Minerali: zinco, selenio

Vitamine: A,C,E

 

Nome comune: Lavanda
Nome botanico: Lamiaceae

Basta guardare tra i rimedi casalinghi e le ricette fai da te per sapere che la lavanda in tutte le sue forme non dovrebbe mai mancare in una casa e nel suo giardino.

Inoltre, a differenza di alcuni oli essenziali che richiedono molta cautela, la lavanda è sicura, rendendola un’ottima scelta da utilizzare per neonati e bambini. Un rimedio naturale che aiuta i più piccoli a stare calmi e ad addormentarsi.

Originaria dell’Europa meridionale e parti dell’Africa, dell’Asia e dell’India, molte culture antiche e medievali facevano affidamento sulla lavanda non solo per il suo profumo caratteristico, ma anche per le sue proprietà antidolorifiche e sedative.

Grazie ai suoi elementi, il linalolo e acetato di linalile (che sono presenti anche quando si diffondono), la lavanda ha effetti positivi per:

  •    Stabilizzare l’umore
  •    Migliorare il sonno
  •    Lenire i nervi
  •    Come espettorante
  •    Equilibra lo zucchero nel sangue
  •    Uccidi i batteri
  •    Alleviare il dolore
  •    Velocizza la guarigione delle ferite
  •    La lavanda per dormire meglio

È nota per la sua capacità di rilassare la mente e migliorare la qualità del sonno. In uno studio del 2006, Alcuni gli studenti universitari che avevano problemi di riposo notturno, inalarono olio essenziale di lavanda, gli altri un  placebo.

Coloro che inalarono la lavanda dormivano più profondamente e si sentivano più riposati al risveglio.

Una ricerca emergente parla di come la lavanda potrebbe aiutare le donne durante il cruciale periodo post-partum. Migliorare il sonno in quel periodo sarebbe un sogno!

  • Lavanda per ansia e depressione

Molti studi mostrano interessanti applicazioni per la lavanda:

  • Per la memoria
  • L’umore
  • La funzione cognitiva
  • Demenza
  • Ansia
  • Depressione
  • Vari disturbi neurologici

Solo l’odore di lavanda sembrava aiutare i vari gruppi di test a rimanere rilassati e concentrati quando gli veniva chiesto di svolgere dei compiti stressanti.

  • Lavanda per la cura della pelle

Grazie ai suoi effetti anti-infiammatori e alla capacità di liberarsi dei radicali liberi, la lavanda ha un posto nella cura della pelle.

Aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda alla crema da giorno e da notte, porta risultati visibili in pochi giorni. Pelle più luminosa e compatta oltre ad un effetto anti-age.

  • Lavanda per il primo soccorso e la guarigione delle ferite

Gli studi mostrano che la lavanda riduce il dolore e il prurito da punture di insetti, punture di api e persino ustioni. In effetti, uno studio del 2011 ha esaminato i benefici della lavanda nella guarigione dell’episiotomia e un altro studio del 2013 ha dimostrato che l’aromaterapia alla lavanda alleviava il dolore dopo il parto cesareo

  • Lavanda per la crescita dei capelli

Uno studio del 2016 dice che la lavanda è un efficace aiuto per la crescita dei capelli e ha aumentato in modo espressivo il numero e la salute dei follicoli piliferi applicando in adeguata diluizione, tutti i giorni periodo di 4 settimane. Le sue proprietà la rendono perfetta per capelli sani e lucenti in generale, anche aggiunta allo shampoo.

   Come usare la lavanda a casa

Uso dell’erba essiccata:

  • La lavanda è forte per essere usata da sola per il tè ma mescolata con foglie di menta e camomilla rende la tisana rilassante
  • Come rimedio per la forfora: Prepara una grande tazza di tè forte, fatto solo di lavanda, lasciala raffreddare e usa come ultimo risciacquo dopo lo shampoo per rimediare alla forfora. Questa ricetta, raffreddata, del tè funge anche da spray per il dopo sole.
  • In tintura: Usato per scopi medicinali fin dall’antichità, una tintura può favorire il rilassamento e il sonno
  • Dentro un cuscino o una maschera: Aggiungi i fiori secchi ai cuscini di grano saraceno o alle mascherine del sonno fatti in casa per favorire un sonno rilassante
  • Per infuso di aceto: Far riposare l’aceto con i fiori essiccati per l’uso in cucina o come un tonico per la pelle (diluito)
  • Come un deodorante per ambienti: Fai bollire l’erba secca in una pentola d’acqua con un po’ di bucce di agrumi per un deodorante per ambienti naturale!
  • Come uno scrub viso: I fiori secchi e la farina d’avena miscelati con poca acqua di lavanda, producono un delicato, profumato scrub per il viso

Usi dell’olio essenziale:

  • Prima  di coricarsi mettere qualche goccia in un diffusore di oli essenziali per aiutare a rilassarsi e prepararsi a dormire, a causa delle sue proprietà rilassanti, non lo userei in combinazione con farmaci che causano anche rilassamento o sonnolenza.
  • Per lenire le scottature o altre ustioni: Aggiungere, alcune gocce di olio essenziale a una bottiglia di acqua fresca e spruzzare sulle bruciature per offrire sollievo
  • Nel bagno: aggiungere 10 gocce di olio essenziale a 1 tazza di sale grosso e versare nella vasca, dopo una lunga giornata e aiuteranno a rilassare i muscoli indolenziti
  • Per il mal di testa: Inalare olio di lavanda e olio di menta piperita aiuta a far passare il mal di testa
  • Per l’acne e le irritazioni della pelle: aggiungere qualche goccia di olio essenziale di lavanda alla crema per il viso e utilizzare 2 volte al giorno.

Curiosità

Date le sue regioni native, la lavanda cresce meglio dove l’inverno è mite e le estati sono calde e secche, ma è una pianta tollerante.

La lavanda ha generalmente bisogno di poca acqua o fertilizzazione e cresce bene anche in vaso. È importante però che si trovi in un luogo soleggiato per almeno 6 ore al giorno e abbia un buon drenaggio. (In effetti, aggiungi la ghiaia al terriccio in caso di invasatura).

Leave A Reply

Your email address will not be published.