Benefici e virtù dell’alloro

0 8

Alloro, non solo in cucina

 

Principio attivo: autostearina, acido laurico tannini, olii essenziali, eugenolo

 Minerali: zinco, ferro, potassio, selenio, magnesio

Vitamine: A, C, gruppo B

 

Nome comune: Alloro, lauro
Nome botanico: Laurus nobilis

La maggior parte delle persone ha familiarità con l’alloro come erba culinaria usata per condire zuppe e stufati, ma ha anche una reputazione secolare di erba medicinale.

L’efficacia della foglia di alloro nel trattare molte delle condizioni in cui era originariamente usata non è stata ancora dimostrata, ma la scienza moderna ha trovato due sorprendenti applicazioni che potrebbero avere un posto nella medicina moderna. Insomma curarsi con l’alloro si può.

Usi medicinali

Le foglie di alloro sono state usate in medicina per secoli.  Vengono mangiate freschi o essiccati e in infusi. L’infusione è un diuretico, aumenta la minzione per rimuovere l’acqua in eccesso dal corpo ed è un emetico per ridurre il vomito.

Le foglie di alloro hanno anche proprietà astringenti, che potrebbero aiutare a fermare le secrezioni e contribuire a ridurre l’eccessiva sudorazione. Nessuno di questi usi tradizionali è stato supportato dalla scienza moderna, ma la tecnologia attuale ha permesso indagini più approfondite che hanno rivelato risultati sorprendenti.

L’albero dell’alloro è un arbusto sempreverde, è originario del Mediterraneo e della regione del Mar Nero, ma oggi è coltivato prevalentemente in Europa. Tuttavia, nei tempi antichi, si riteneva che l’albero contenesse poteri magici, rendendolo così capace di allontanare il male e le malattie.

Sia gli antichi greci sia i romani consideravano le foglie dell’alloro molto sacre e preziose, giacché simboleggiavano la vittoria e lo status elevato.

Anche i Greci ritenevano che fosse una medicina potente capace di proteggerli contro la peste e varie malattie. Quindi usavano l’alloro per curarsi.

Oggi, si sa, che, le foglie di alloro e l’olio essenziale di alloro contengono numerose proprietà medicinali che possono essere utilizzate per affrontare una varietà di disturbi di salute.

Benefici per la salute

  •   Fornisce sollievo respiratorio
  •   Per la tosse
  •   Raffreddore
  •   Influenza
  •   Bronchite

L’olio essenziale della foglia di alloro è curativo ed è noto per essere un espettorante perché è in grado di eliminare il muco in eccesso all’interno delle vie respiratorie, alleviando così la congestione nasale.

Come si usa:

  •   E’ possibile diffondere l’olio di alloro in un diffusore o vaporizzatore e inalare.
  •   In alternativa, è possibile fare l’inalazione di vapore aggiungendo alcune gocce di olio in una ciotola di acqua calda e fumante e inalare i vapori emanati. Puoi anche mescolarlo in combinazione con l’olio essenziale di eucalipto per ottenere risultati ottimali!

La sua natura antibatterica e antisettica è anche utile per uccidere qualsiasi batterio o virus che possa causare infezioni dell’apparato respiratorio, prevenendo in tal modo l’insorgenza di tali malattie.

Accoppiato con le sue qualità anti-spasmodiche, è in grado di lenire eventuali:

  •   Contrazioni involontarie
  •   Spasmi
  •   Convulsioni, fornendo così un sollievo immediato da dolorosi attacchi di tosse.

Come si usa:

  •   Applicare l’olio di foglie di alloro diluito sulle zone interessate

usando un batuffolo di cotone, ma attenzione a non applicarlo sulle ferite aperte.

Regola il flusso mestruale

Gli estratti delle foglie di alloro sono stati utilizzati per stimolare i flussi mestruali, rendendo così l’olio essenziale un rimedio naturale e buono per cicli mestruali irregolari e dolorosi.

Aiuta anche ad attenuare i crampi mestruali, date le sue qualità antispasmodiche in quanto rilassa i muscoli uterini e allevia i problemi comunemente associati, quali nausea e stanchezza.

Come si usa:

Diluire l’olio con un olio vettore (olio di jojoba o rosa canina) in

un rapporto 1: 1 e massaggiare delicatamente sulla zona

addominale per alleviare il dolore e per stimolare le mestruazioni.

Offre sollievo dal dolore

L’olio di alloro è noto anche per le sue qualità analgesiche, ed è spesso usato per fornire sollievo dal dolore e altre varietà di disturbi come:

  • Problemi muscolari e articolari associati a artrite
  • Reumatismi
  •  Gotta
  •  Muscoli doloranti dopo un’intensa sessione di allenamento
  •   Allevia mal di testa ed emicrania

Inoltre, l’olio è completamente naturale, ed è certamente migliore rispetto agli analgesici da banco.

Aiuta a guarire le ferite

Essendo di natura antibatterica, quest’olio può essere aggiunto ai kit di primo soccorso in quanto aiuta a pulire i batteri da ferite, tagli, lividi o graffi. Ciò impedisce quindi alle infezioni di insediarsi e impedisce a tali ferite di diventare settiche o di incorrere nel tetano. Come tale, generalmente aiuta a prevenire le complicanze e accelera il processo di guarigione.

Come si usa:

  •  Applicare olio di foglie di alloro diluito sulle zone interessate

usando un batuffolo di cotone, ma attenzione a non farlo

andare sulle ferite aperte.

Supporta la salute dell’apparato digerente

L’olio è anche pensato per essere un buon aiuto per il sistema digestivo in quanto aumenta i processi digestivi e aiuta a stimolare l’appetito.

Usato come aperitivo, aiuta a promuovere l’appetito in coloro che soffrono di inappetenza a causa di vari motivi, come lo stress o la pressione delle esigenze della vita lavorativa. Questo è importante perché aiuta a prevenire le carenze acute che possono risultare se non si segue una dieta adeguata.

Non solo, l’olio di alloro aiuta anche a rimuovere il gas in eccesso dallo stomaco e dall’intestino e previene la formazione di gas in questi organi digestivi, alleviando così ogni sintomo d’indigestione, gonfiore o dolore. Le sue qualità antispastiche sono anche utili nell’aiutare ad alleviare qualsiasi dolore gastrointestinale derivante da spasmi o contrazioni dello stomaco e delle pareti intestinali.

Come si usa:

  •   Massaggiare delicatamente l’olio di alloro diluito sulla zona

addominale per favorire la digestione!

Come potente repellente per insetti

L’olio ha anche potenti qualità di repellenza verso gli insetti, in quanto è noto per essere in grado di allontanare le creature fastidiose e indesiderate dall’invasione nelle case e uffici. Questo aiuta quindi a mantenere gli ambienti circostanti puliti e senza parassiti, il che contribuisce indirettamente a un corpo sano.

Come si usa:

  •  Basta diffondere l’olio di alloro nel diffusore o vaporizzatore.
  •  Alcune gocce di olio possono anche essere aggiunte a un flacone spray contenente acqua, e si può spruzzare su tutte le superfici e le fessure per impedire agli insetti di accedere.

Aiuta la crescita dei capelli

Si ritiene inoltre che l’olio di alloro sia un buon tonico per i capelli, poiché ne stimola la crescita e ne previene la perdita eccessiva.

Giacché è anche un astringente, aiuta a stringere i bulbi piliferi e le radici dei capelli, prevenendo così la perdita. Aiuta anche a idratare il cuoio capelluto, prevenendo la forfora.

Come si usa:

  •   Basta diluire l’olio con un olio vettore in un rapporto 1: 1 e

applicare sul cuoio capelluto e capelli. Risciacquare dopo

alcuni minuti.

Misure di sicurezza:

L’olio essenziale di alloro, quando usato in aromaterapia, è spesso mescolato con altri oli essenziali come:

  •   Rosa
  •   Rosmarino
  •   Timo
  •   Lavanda
  •   Ylang-ylang
  •   Bacche di ginepro
  •   Coriandolo
  •   Zenzero
  •   Eucalipto

Quando si applica l’olio di alloro, è importante diluirlo con olio di supporto in un rapporto 1: 1 e eseguire prima un test cutaneo per assicurarsi di non avere reazioni, allergiche o irritanti nei confronti dell’olio. Si consiglia inoltre di utilizzare solo una concentrazione massima del 3% quando lo si applica localmente sulla pelle, poiché è noto che può causare alcune irritazioni alla pelle e mucose dovute all’elevata concentrazione di eugenolo.

Se si è in gravidanza o allattamento, è meglio evitare di usare quest’olio poiché stimola i flussi mestruali, quindi può causare aborti.

Diabete

Uno studio del 2009, pubblicato sul “Journal of Clinical Biochemistry and Nutrition” ha ampliato la ricerca precedente sugli effetti delle foglie di alloro sulla glicemia e ha studiato gli effetti sull’uomo del diabete di tipo 2.

I partecipanti che hanno ricevuto da 1 a 3 grammi di foglia di alloro al giorno per 30 giorni hanno notato una diminuzione della glicemia, del colesterolo e dei trigliceridi. Poiché il diabete aumenta il rischio di malattie cardiache, il fatto che le foglie di alloro non solo migliorano la funzione dell’insulina, ma allo stesso tempo hanno migliorato i marcatori per le malattie cardiache. Sono necessarie ulteriori ricerche, ma i risultati sono promettenti.

Tisana di alloro

Ingredienti:

  •   250 ml di acqua
  •   3 foglie di alloro
  •  La scorza di mezzo limone biologico
  •   Miele

Far bollire l’acqua con le foglie di alloro e il limone fino a quando non assume un bel colorito giallo intenso. Togliere da fuoco ed eliminare le foglie e la scorza, addolcire con miele e consumare caldo.

Questo infuso è ottimo per la digestione e i dolori mestruali, ma si può consumare anche come tisana di metà pomeriggio.

Curiosità

Pare che il primo albero di alloro, fosse una bellissima ragazza, Dafne, che si ritrovò trasformata dalla dea Gea per farla sfuggire alle mire del dio Apollo.

Da allora le foglie di alloro intrecciate sono usate a forma di corona per abilitare chi raggiunge grandi successi nella vita.

Leave A Reply

Your email address will not be published.